oil-wash-olio-per-viso

Oil wash: lavare il viso con l’olio funziona?

In Beauty Tips, Bellezza & Salute, Cura della pelle by GiadaLeave a Comment

Oil Wash, ovvero detergere il viso con l’olio.

Sembra una idea assurda, soprattutto se hai la pelle grassa e lotti con l’effetto lucido ogni giorno. Invece è un vero toccasana per tutti i tipi di pelle.

Perché?

Lavare il viso con l’olio idrata in profondità la pelle ed elimina lo sporco, le impurità e i residui di trucco. L’oil wash pulisce la pelle in modo delicato senza alterare l’equilibrio naturale: il sebo – la protezione della pelle dagli agenti esterni – che viene eliminato con la pulizia sarà sostituito dall’olio, senza lasciare la pelle indifesa.

Ma come si fa un oil wash?

La prima regola per un lavaggio efficace è aprire i pori della pelle, basterà lasciare il viso sul vapore di una bacinella con dell’acqua bollente per 10 minuti o fare il lavaggio subito dopo una doccia calda.

Stendi l’olio su tutto il viso e collo e massaggialo per diversi minuti, facendolo penetrare nella pelle. Per potenziare l’effetto puoi bagnare un asciugamano con dell’acqua calda e posarlo sul viso, questo aiuterà ad aprire ancora di più i pori e vi farà penetrare meglio l’olio.

Sciacqua poi bene il viso aiutandoti con un panno in microfibra, il guanto struccante Elmaris è l’ideale per la sua forme e grandezza. Questo passaggio stimolerà la circolazione della pelle ed eliminerà tutte le cellule morte con uno scrub delicato.
La sottilissima fibra Elmaris ti aiuterà inoltre a togliere l’olio in profondità, sapevi che è 30 volte più sottile della fibra di cotone e 100 volte più sottile di un capello?

Quale olio utilizzare?

L’ideale è utilizzare oli naturali di qualità, densi e puri al 100%, pressati a freddo. Li olii più comunemente utilizzati per questo metodo di detersione sono l’olio di ricino e l’olio di oliva.

L’olio di ricino ha infatti un grande potere antibatterico e antifungino, aiutando ad eliminare i batteri, e attenua i rossori grazie alle proprietà antiinfiammatorie. L’olio di oliva è un olio ricco emolliente, che idrata la pelle in profondità, e protegge dalla azione dei radicali liberi prevenendo gli effetti dell’invecchiamento.

Ti propongo tre mix diversi a seconda del tuo tipo di pelle:

  • 30% di olio di ricino e 70% di olio d’oliva per la pelle grassa o mista
  • 20% di olio di ricino e 80% di olio d’oliva per la pelle normale
  • 10% di olio di ricino e 90% di olio d’oliva per la pelle secca

Ogni quanto farlo?

L’oil wash andrebbe va fatto con regolarità, ma non troppo spesso.

Io ti consiglio di iniziare con due volte alla settimana per due o tre settimane, per poi adeguare il ritmo alle tue necessità specifiche.
Non preoccuparti se dopo i primi lavaggi la pelle peggiora: si tratta di una reazione necessaria alla purificazione della pelle, perché le impurità vengono proprio tirare fuori dai pori.

La cute ha bisogno di circa un paio di settimane per adattarsi a questo metodo di pulizia e dopo inizierà a migliorare gradualmente.

Per non peggiorare la situazione strucca completamente il viso prima del lavaggio con l’olio e non dimenticare di lavare accuratamente il guanto in fibra Elmaris dopo ogni utilizzo!

Leave a Comment

*